“Un Arco di Colori, Un Gruppo di Persone”: 20 anni di attività del Gruppo Arco, 3800 persone incontrate e sostenute

logo_gruppo_arco_20anni_x_newsSiamo arrivati ad un importante traguardo – hanno dichiarato Nicola Pirera e Marco Trabaldo, presidente e vicepresidente del Gruppo Arco nel corso dell’incontro di presentazione della festa del 20° anniversario della Cooperativa Gruppo Arco che si svolgerà il 5 novembre 2013 alle ore 10 presso la sede di Via Capriolo 18 a Torino. - In vent’anni di attività – hanno continuato - da un piccolo gruppo di persone si è giunti ad una cooperativa che ha svolto e continua a svolgere un ruolo attivo di crescita e di responsabilità sociale all’interno del sistema dello sviluppo locale e che ha incontrato, sostento e seguito circa 3800 persone. La ricorrenza dei vent’anni – hanno concluso Pirera e Trabaldo - è per noi un’occasione per fare qualche passo nel passato condividendo con chi ha lavorato con noi a quest’impresa di cooperazione sociale e per brindare insieme, con occhi speranzosi verso il futuro, nonostante un presente complicato che siamo chiamati ad affrontare con determinazione e fiducia.

Bilancio Etico Sociale Gruppo Arco 2012: presentazione ufficiale il 5 novembre 2013

copertina_bres_2012_x_news“Ci siamo, la crisi è scoppiata nella sua complessità e durezza”. Con queste parole inizia il Bilancio Etico Sociale 2012 che il Gruppo Arco presenterà il 5 novembre 2013 alle ore 12 presso la propria sede di Via Capriolo 18 a Torino nel corso delle festa dedicata ai sui ventenni di attività. “Il Bres che presenteremo – dichiara il presidente Nicola Pirera – cerca di descrivere la complessità che la nostra cooperativa, come molti, ha dovuto affrontare per non lasciarsi inghiottire dalla crisi. Noi – prosegue Pirera - riteniamo di aver provato a stare dentro la crisi, rimettendo in fila, ogni giorno, le priorità che hanno da sempre caratterizzato il nostro agire, il nostro essere soci, il nostro “fare” welfare. E’ limitante – conclude Pirera - affrontare questo tema solo declinandolo dal punto di vista politico, dei costi che genera o della crisi che sta attraversando. Occorre cambiare tutti la prospettiva, facendo invece emergere quegli elementi positivi che porta con sé come innovazione, coesione sociale, lavoro, opportunità di crescita. Ecco perché quando pensiamo ai motivi che ci fanno stare insieme dopo ventenni, diventa immediata la risposta dei nostri soci: “perché siamo costruttori di welfare”, anche se nel 2012 più che costruire il welfare abbiamo anche noi, come molti, lavorato per la sua tenuta”.
Per chi volesse approfondire può richiedere una copia del Bres di Gruppo Arco scaricandolo, dal sito nella sezione dedicata, o scrivendo a info@gruppoarco.org.